venerdì 17 febbraio 2012

AMORE VERO



L'amore vero non va confuso con l'illusione d'amore ma si manifesta con affinità elettive. Capire se si tratta di amore vero o infatuazione è molto importante.
L'illusione d'amore è il legame che si instaura sull'amplificazione dei turbamenti.
Amore vero è amare l'essenza di una persona che può essere compresa con le precise tattiche di seduzione dell'ingegneria della seduzione che insegnano le regole dell'amore .
l'amore vero è un sentimento ed un'emozione molto forte che molto spesso le persone non sono in grado di vivere consapevolmente.
Quando l'amore viene vissuto come compensazione ed appagamento di esigenze emozionali delle quali non si è pienamente consapevoli diventa un bisogno.
Nel momento in cui abbiamo bisogno di un'altra persona perdiamo buona parte del potenziale di seduzione nei suoi confronti
Per essere amati e per amare senza incorrere in dipendenze affettive o sofferenze dobbiamo acquisire la giusta consapevolezza che ci fa passare dall'illusione d'amore all'amore.
Amare consapevolmente significa quindi liberarsi dagli attaccamenti e smettere di dipendere dall'amore ma diventare amore.
Essere consapevoi dell'amore significa anche libearsi dai sentimenti di possesso e rendersi conto che come tutto nell'universo anche l'amore è ciclico.
Solo nella mancanza d'amore potremmo apprezzare e valorizzare l'amore stesso.
Diventare consapevoli di questo sentimento ci farà migliorare moltissimo anche nella seduzione e nella capacità di coinvolgere le persone che ci interessano.
Avremo inoltre la possibilità di verificare la relazione tra gli obiettivi sentimentali che ci siamo prefissati ed il nostro comportamento quotidiano ed i nostri pensieri.
Quello che pensiamo, soprattutto i pensieri che ssfuggono all'attenzione della nostra mente è estremamente importante.
Il pensiero non è qualcosa di astratto ma è molto concreto. E' l'energia che motiva le nostre azioni.
Dobbiamo liberarci innanzi tutto attraverso i nostri pensieri dal biosgno di amore.
Paradossalmente è il bisogno di amore che ci impedisce di essere amati e che ci fa prendere per amore quella che in realtà è soltanto un'illusione.
La capacità di seduzione la capacità di farci amare e di amare consapevolmente non è questione di carisma ma bensì di conoscenza prima e di addestramento dopo.
Ed l'addestramento migliore è quello che ci permette di entrare in contatto con il nostro mondo emotivo.
Non conoscere le proprie emozioni è come essere estranei in casa prorpia.
Acquisire con metodo ed applicazione la gestione ed il controllo delle emozioni ci permette di non esserne più dipendenti di non averne più bisogno.
E' la stessa differenza che passa tra mangiare perchè affamati ed il gustarci un piatto per il piacere di farlo.
Quando siamo affamati da giorni siamo disposti a mangiare qualunque cosa e la foga nel farlo sarà talmente tanta che sicuramente non ci soffermeremo ad apprezzarne la qualità.
Troveremo ottimi anche cibi oggettivamente scadenti.
Invece quando siamo sazi e decidiamo di gustare un dessert od un piatto prelibato lo facciamo assaporandone il gusto.
Nell'amore e nell'innamoramento ma anche nella seduzione succede la stessa cosa. Se siamo affamati di amore, saremo disposto ad accettare anche condizioni oggettivamente sfavorevoli e non saremmo contemporaneamente in grado di apprezzarne l'essenza fino in fondo.
Diventeremo inoltre dipendenti dall'amore stesso.
Il nostro potenziale di seduzione diminuirà moltissimo e diffcilmente saremo in grado di raggiungere gli obiettivi sentimentali prefissati anzi navigheremo talmente a vista che molto probabilmente non ci saremo prefissati nessun obiettivo.
Attraverso l'autocontrollo emozionale e la gestione delle emozioni stesse svilupperemo il giusto atteggiamento ed i giusti comportamenti che faranno incrementare in modo inimmaginabile il nostro potenziale di seduzione e di coinvolgimento nonché la nostra capacità di farci amare.

Nessun commento: