sabato 18 febbraio 2012

TECNICHE di SEDUZIONE SUBLIMINALE





tecniche di seduzione subliminali, che svelano il SEGRETO DELLA SEDUZIONE sono utili per ottimizzare le probabilità di «condurre a noi» le persone che ci interessano non soltanto nelle relazioni sentimentali. Le tecniche di seduzione
sono utilissime in ambito lavorativo, nelle amicizie, nei rapporti con la famiglia, nei rapporti genitori-figli.
Pensate ad esempio che cosa potrebbe significare avere nei confronti dei nostri figli un potenziale di seduzione più elevato di quello delle cattive compagnie, per non dire degli
spacciatori di droga.
 Questo tipo di seduzione ci permette di condurre i nostri figli verso idee «buone e giuste», indirizzandoli su una strada potenzialmente costellata di benessere e di successi.
Oppure pensate a come potrebbero essere utilizzate le tecniche di seduzione in ambito lavorativo, dove spesso la competizione rende tesi e difficili i rapporti interpersonali.
La seduzione e le tecniche di seduzione ci permettono in questo caso di cambiare, ovviamente in meglio, la nostra vita lavorativa, trasformando la routine in una splendida opportunità
di crescita umana, personale e professionale.
La seduzione e le tecniche di seduzione ci permettono di vivere la nostra condizione lavorativa (anche con una qualifica di «dipendenti») in modo decisamente più produttivo
sia per noi, sia per gli altri.
In sostanza, la seduzione ci permette di passare da un
ruolo passivo, o al massimo re-attivo, ad un ruolo pro-attivo.
Di essere cioè «protagonisti» e non «comparse» nella nostra vita lavorativa. Pensate a quanto la seduzione e le tecniche di seduzione possono aiutarci nel difficile mestiere di venditore.
La seduzione del cliente ci permette di ottimizzare le possibilità di successo nella trattativa e nella vendita. 
 Seduzione e tecniche di seduzione come metodologia per convincere, cioè per «vincere con» il nostro cliente e non per «vincere contro» di lui.


Il primo fondamentale passo per avviare il processo di seduzione e conseguentemente quello di innamoramento consiste nel coinvolgere emotivamente la persona che ci interessa. Coinvolgere emotivamente significa sostanzialmente appagare le esigenze emotive. Come fare? Non esiste una regola generale. Bisogna innanzi tutto capire quali sono le esigenze emotive. E sicuramente la persona non ce lo racconterà non fosse altro per il fatto che difficilmente se ne è consapevoli. Sono processi che avvengono per lo più a livello subliminale. La seduzione, è il processo subliminale per antonomasia. Quando ce ne rendiamo conto significa che siamo già innamorati. La persona comunicherà però le sue esigenze emotive a livello di comunicazione non verbale subliminale e comunicazione simbolica. Quindi un attento “operatore” che sappia leggere questo linguaggio nascosto avrà delle chiavi operative utili per mettere in atto i giusti comportamenti seduttivi. Non dimentichiamo infatti che la seduuzione è essenzialmente comportamento. Per i lettori che non conoscono ancora (ma che conosceranno sicuramente frequentando il mio corso di seduzione) le regole della comunicazione seduttiva subliminale e del linguaggio non vebale subliminale do alcune indicazioni a carattere generale ma utilissime: 1.Essere imprevedibili: prevedibilità ed abitudine sono il “canto del cigno” della seduzione 2.non fatevi prendere da ansia e nervosismo ma mantenete il sangue freddo: dimostrarsi ansiosi insicuri e bisognosi non produce seduzione, potremmo ribadire che in amore chi si dimostra affamato non verrà sfamato. 3.Evitare di eccedere con dolcezze e tenerezze e comunque concederle solo dopo aver ottenuto qualcosa (in termini di gratificazioni) dalla persona oggetto del nostro interesse. 4.Prestare attenzione al “desiderio-possesso” ricordando che per far desiderare un piccolo impedimento al possesso si deve essere. Quando desiderio e possesso coincidono la seduzione muore. 5.Evitate imposizioni e prevaricazioni: la seduzione è l'arte del “condurre a se” e le tecniche di seduzione sono il braccio operativo della seduzione stessa. Voler imporre le proprie esigenze prevaricando quelle che sono le esigenze emotive dell'altro ci fa identificare come persone negative, da evitare.

Nessun commento: