domenica 4 marzo 2012

Come si seduce l'amore

COME SI SEDUCE L'AMORE



Per sedurre l'amore dobbiamo comprendere la seduzione e le sue regole base.
La seduzione, è il processo subliminale per antonomasia.
Quando ce ne rendiamo conto significa che siamo già innamorati.
La persona comunicherà però le sue esigenze emotive a livello di
comunicazione non verbale subliminale e comunicazione simbolica.
Quindi un attento “operatore” che sappia leggere questo linguaggio nascosto
avrà delle chiavi operative utili per mettere in atto i giusti comportamenti
seduttivi.

Le fasi della seduzione sono:


PRIMA FASE: la scelta.
In qualsiasi situazione la prima cosa da fare è guardarsi attorno e scegliere tra i possibili candidati chi più ci attrae.Dopo in genere escogitiamo un modo per stabilire un contatto con lo sguardo che sembri casuale. Fissare gli estranei può infatti apparire un atteggiamento di minaccia perciò è necessario aggirare il problema.

SECONDA FASE: il contatto.
Possiamo segnalare il nostro interesse con un sorriso o semplicemente con uno sguardo. Guardare negli occhi è una regola che vale anche in molte altre situazioni. Non per nulla guardiamo in faccia le persone con cui vogliamo parlare: chi rifiuta di guardarci rifiuta la conversazione.

TERZA FASE: la conoscenza.
Se il sorriso o lo sguardo vengono ricambiati, facciamo il passo successivo: cerchiamo di conoscerci. In questa fase la conversazione va appena oltre le presentazioni. Chi fa parte di un gruppo e si conosce già, di solito decide di fare qualcosa insieme: servire da bere agli amici, scegliere della musica, per esempio. Se questo primo approccio rivela un partner non adatto, si può rinunciare senza offender i sentimenti altrui.

QUARTA FASE: il contatto fisico.
Un altro segno di accettazione è il permesso di toccare. Inizialmente è un contatto senza particolari significati: si sistema la sciarpa al collo del partner, gli scostano i capelli dal viso, gli si prende la mano con la scusa di aiutare. Anche una semplice stretta di mano più lunga del solito durante le presentazioni può avere lo stesso significato. Il primo contatto fisico tra due persone che si attraggono a vicenda assume spesso un'intensità enorme. Anche se dura pochi attimi e riguarda parti del corpo poco erogene.



Non dimentichiamo infatti che la seduzione è essenzialmente comportamento.
Per i lettori che non conoscono ancora (ma che conosceranno sicuramente
frequentando il mio corso di seduzione) le regole della comunicazione seduttiva
subliminale e del linguaggio non vebale subliminale do alcune indicazioni a
carattere generale ma utilissime:
1. Essere imprevedibili: prevedibilità ed abitudine sono il “canto del cigno”
della seduzione
2. non fatevi prendere da ansia e nervosismo ma mantenete il sangue
freddo: dimostrarsi ansiosi insicuri e bisognosi non produce seduzione,
potremmo ribadire che in amore chi si dimostra affamato non verrà
sfamato.
3. Evitare di eccedere con dolcezze e tenerezze e comunque concederle solo
dopo aver ottenuto qualcosa (in termini di gratificazioni) dalla persona
oggetto del nostro interesse.
4. Prestare attenzione al “desiderio-possesso” ricordando che per far
desiderare un piccolo impedimento al possesso si deve essere. Quando
desiderio e possesso coincidono la seduzione muore.
5. Evitate imposizioni e prevaricazioni: la seduzione è l'arte del “condurre a
se” e le tecniche di seduzione sono il braccio operativo della seduzione
stessa. Voler imporre le proprie esigenze prevaricando quelle che sono le
esigenze emotive dell'altro ci fa identificare come persone negative, da
evitare.

Nessun commento: