venerdì 9 marzo 2012

GESTIONE DELL'AMORE E SUCCESSO SENTIMENTALE



 GESTIONE DELL'AMORE,E SUCCESSO  SENTIMENTALE dipendono dal  PROCESSO DI SEDUZIONE, che ci porta a raggiungere successo e felicità in amore  e benessere interiore
Analizziamo ora quali ingredienti servono affinché possiamo
vivere una relazione sentimentale felice, per vivere il successo in amore superando la sofferenza per amore.
Credenze e seduzione sono tra gli ingredienti fondamentali.
Una relazione sentimentale, per essere realmente di successo,
deve essere impostata con una logica «win-win», cioè in
cui entrambi i partner sono vincenti e felici. Quando ci relazioniamo
con una persona ci possono essere quattro tipi di
modalità interattive: io vinco-tu vinci, io vinco-tu perdi, io
perdo-tu vinci, io perdo-tu perdi. Il successo in amore  è
ovviamente possibile quando entrambi i partner sono vincenti,
cioè felici e appagati. L’essere umano è un animale sociale,
che ha bisogno, affinché una relazione si mantenga, di
poter soddisfare:
– bisogni;
– interessi;
– obiettivi;
– motivazione.
Ovviamente non esiste una ricetta che, come una bacchetta
magica, ci garantisca di raggiungere istantaneamente
il benessere nella vita sentimentale; però esistono dei principi,
dei metodi che consentono di migliorare la nostra vita
sentimentale. Il punto di partenza per raggiungere il benessere
sentimentale è creare delle credenze idonee.
Che cos’è una credenza?
Una credenza, abbiamo visto, è una mera ipotesi che faccio
diventare l’unica realtà. Il nostro cervello funziona in modo
tale da andare a ricercare le coincidenze che faranno sì
che le mie credenze siano confermate. Se io credo fermamente
che arriverò in ritardo e non ce la farò a essere puntuale,
il mio cervello andrà automaticamente a ricercare tutte
le possibilità per farmi arrivare in ritardo. Ad esempio,
sbaglierò strada. Se abbiamo delle credenze profonde, radicate
nella struttura profonda, che sentimentalmente non saremo
appagati, il nostro cervello farà di tutto affinché questa
profezia si avveri.
Molte cose accadono perché il nostro cervello, inconsapevolmente,
è stato programmato per far sì che, di tutti gli accadimenti
possibili, accadano proprio quelli allineati con le
nostre credenze profonde.
Noi abbiamo la possibilità di ristrutturare le credenze
profonde. In questo modo potremmo programmarci per vivere
relazioni sentimentali di successo, che ci diano benessere.
Per imparare a produrci delle credenze motivanti che ci
facciano volare in alto come aquile libere e non più razzolare
come polli imprigionati in un pollaio, è necessario imparare
l’arte della ristrutturazione, sia verso noi stessi, sia verso
i nostri interlocutori.

Nessun commento: