lunedì 5 marzo 2012

SEDURRE UN COLLEGA o UNA COLLEGA IN UFFICIO





Sedurre un collega o una collega in ufficio è un buon modo per viversi una giusta trasgressione.
Prima di fare qualunque passo di seduzione  dovrai essere staconvinto/a che anche dall'altra parte ci possa essere  attrazione


Tu stimola l'attrazione utilizzando la cenestesica ed il linguaggio del corpo per produrre seduzione e attrazione,  cioè il contatto fisico casuale, e vedi se di rimando ottieni segnali che possano essere indicatori di interesse
Ci possono essere tanti segnali che te lo possono far capire, complimenti, offerte di caffè senza la presenza degli altri colleghi, stare sempre vicino a te durante le riunioni in ufficio, il venire a conoscenza da altri colleghi che ha chiesto informazioni sulla tua vita personale.


Quando questo avviene devi passare alla successiva fase di seduzione  per creare intimità la CALIBRAZIONE, un'applicazione della PNL per sedurre
Con il termine “calibrazione” si intende la capacità di decodificare dalla comunicazione
non verbale di una persona (visiva, uditiva, cenestesica, olfattiva, gustativa) i suoi stati
d’animo, la sua sincerità, il tipo di esperienza vissuta.
Per fare questo è necessario sintonizzarsi (calibrarsi) sulla comunicazione non verbale
dell’interlocutore.
La calibrazione permette di riconoscere lo stato interno di un’individuo in modo molto
affidabile perchè un gran numero di parametri identificati sono difficilmente controllabili
dall’individuo stesso.
Egli non può influirvi.
Infatti, si può cercare di dissimulare un’emozione verbalmente ed evitare di fare certi gesti,
ma non si può incidere su micro-comportamenti di cui non si ha alcuna coscienza..
Per capire a quali esperienze è associata una comunicazione non verbale si devono fare
provare alla persona esperienze conosciute prestando attenzione al tipo di CNV che si
sviluppa. Una volta scoperto il tipo di CNV basterà coglierla nella persona per sapere che
sta vivendo quel tipo di esperienza.
Ad esempio se dico ti chiami..nome persona? lui rispondendo sì come è ovvio avrà un tipo
di CNV associata al si. Scoperta con altre domande ovvie la CNV associata al no mi sarò
calibrato sul sì e sul no. Potrò quindi ad esempio scoprire quando mente (dicendo si
verbalmente e no con la Cnv e viceversa.
Potrò quindi scoprire la CNV associata alle diverse esperienze ed usarla quindi in seguito.
Gli elementi da prendere in considerazione sono:
Calibrazione visiva:
-Cambiamento del colore della pelle
-Cambiamento della tensione dei muscoli facciali
-Movimenti del corpo
-Cambiamenti posturali
-Cambiamento del ritmo respiratorio
Calibrazione uditiva
-Ritmo della voce
-Volume della voce
-Timbro della voce
Calibrazione cenestesica
-Cambiamento della temperatura del corpo
-Cambiamento della tensione dei muscoli
-Sudorazione
-Cambiamenti di pressione nei toccamenti
-Morbidezza o ruvidezza della pelle
Calibrazione olfattiva
-Profumo usato dalla persona
-Odori particolari della persona
-Odori di cibo o bevande assunte dalla persona
Calibrazione gustativa
-Segnali gustativi di gradimento
-Segnali gustativi di disgusto
Prima di utilizzare la calibrazione propriamente detta , si deve prendere coscienza della
nostra capacità di utilizzare le nostre funzioni sensoriali.
Se molti di noi hanno una buona vista, meno numerosi sono quelli che sanno guardare e lo
stesso vale per il sentire e ascoltare.
Allo stesso modo per quanto riguarda il prendere coscienza delle sensazioni propriocettive.



Una volta sedotto il collega o sedotta la collega il suggerimento è di diventare amanti segreti il tuo ufficio come tutti i posti di lavoro sarà certamente un classico covo di vipere e malelingue che non aspettano altro che avere qualcosa di nuovo di cui bisbigliare, quindi per evitare situazioni del genere fastidiose e imbarazzanti, un abile gestione della vostra relazione è calorosamente consigliata

Nessun commento: