sabato 10 marzo 2012

TIPLOLOGIE DI AMORE



Molto spesso ci si chiede:
Cos'è l'amore? Come costruire l'amore?
Come farsi amare intensamente da chi si desidera?
Le tipologie di amore possibile sono moltissime.
L'amore è un sentimento complesso.
Nasce dalla SEDUZIONE che porta all'innamoramento e successivamente all'amore.
Ma esistono anche altre tipologie di amore , l'amore è un'energia universale che si può estendere su diversi terreni..
I TIPI DI AMORE sono quindi classificabili e comprensibili se studiati scientificamente con l'ingegneria della seduzione.
tra questi troviamo l'amore tantrico, l'amore sublimato,  ci sono amori disastrosi, ma in fondo quello che insegna l'ingegneria della seduzione è come RITROVARE L'AMORE e come fare innamorare chi ci piace,  infatti l'amore è alla base, la componente fondamentale dalla VITA AFFETTIVA delle persone. 
Possiamo quindi CONQUISTARE L'AMORE CON L'INGEGNERIA DELLA SEDUZIONE.


In alcuni casi però bisogna imparare come DIMENTICARE UN AMORE, per evitare di soffrire inutilmente.
L'amore sentimentale ha diverse componenti con le quali si può manifestare.


l’amore è il risultato di tre componenti: Intimità, Passione e Impegno.

Intimità, vale a dire la sensazione d’essere vicini, uniti e legati l’uno all’altra, presenti l’uno all’altra. 
• Passione, cioè lo stimolo all’idillio e all’attrazione fisica ed emotiva.  
• Impegno, ossia la convinzione di amare qualcuno e l’investimento che si fa per mantenere questo amore.  


La passione da sola, senza l’intimità e l’impegno, è infatuazione.   
• L’intimità da sola, senza la passione e l’impegno, è simpatia.  
• L’impegno da solo, senza la passione e l’intimità, è amore sterile.  
• Intimità e passione, senza impegno, costituiscono l’amore romantico.  
• L’intimità e l’impegno, senza la passione, costituiscono l’amore familiare o amore amichevole.  
• La passione e l’impegno, senza l’intimità, costituiscono l’amore fatuo.   
La relazione ideale è quella in cui sono presenti, in ugual misura, la passione, l’intimità e l’impegno, che 
Sternberg chiama amore perfetto o completo (noi lo chiamiamo ‘autentico’)


Le varie componenti dell’amore romantico possono dissociarsi e mostrarsi nella loro individualità quando l’amore diminuisce o viene meno o quando sull’amore vero e proprio si innestano fenomeni patologici, relativi agli individui o alla coppia. Si possono così osservare alcune componenti allo stato puro: l’affetto si separa dalla sessualità, entrano in ballo aspetti secondari quali orgoglio, desiderio di possesso, infantilismo esasperato, egoismo, irragionevolezza ecc. Nell’amore c’è sessualità, desiderio e anche un’inconscia aspirazione alla prevaricazione, egoismo e altruismo, desiderio di futuro e al tempo stesso di stabilità eterna, tenerezza e brutalità. La chiave di questa fusione di istanze individuali sta – secondo me – nella esplosiva, e creativa, miscela dell’istinto riproduttivo nei suoi aspetti più materiali e imprescindibili con l’universo emotivo dell’amore filiale e materno. Si può, infatti, spasimare per un corpo, ma ci si innamora solo di un volto, di un comportamento, di un modo di camminare o di ridere. Il sesso può prescindere a volte dall’individualità dell’altro, l’amore mai. Il sesso ha le sue intermittenze, l’amore no. 






Nessun commento: