sabato 10 marzo 2012

TROVARE L'AMORE con l 'INGEGNERIA della SEDUZIONE





TROVARE L'AMORE con l 'INGEGNERIA della SEDUZIONE  è possibile, applicando correttamente  il metodo.
Ho chiamato questo metodo «ingegneria della seduzione
» per l’approccio razionale con cui ho studiato e formalizzato
dei processi che sono prevalentemente emotivi ed istintuali.
Ho inoltre «ingegnerizzato» e schematizzato il processo
di seduzione in modo da renderlo fruibile da tutti, indipendentemente
da sesso, cultura, età, formazione personale.
Seduzione e coinvolgimento fanno parte, per un motivo o
per l’altro, della nostra vita in forme diverse. Passiamo infatti
molto tempo a cercare di coinvolgere e sedurre qualcuno,
oppure a lamentarci del fatto che non riusciamo a sedurre
chi ci interessa, o ancora a leccarci le ferite per essere stati
sedotti dalla persona sbagliata, o viceversa a godere del fatto
di aver sedotto o essere stati sedotti da chi ci coinvolge e
ci dà piacere.
Quando parlo di seduzione e di strategie seduttive molte
persone mi pongono la seguente questione: «Se metti in atto
una strategia, allora non sei spontaneo». È vero. Se la spontaneità
ci porta successo e felicità va bene, ma se l’essere
spontaneo e istintivo ci fa prendere delle «mazzate», allora è
meglio essere un po’ meno spontanei e imparare a mettere in
atto strategie che ci permettano di realizzare i nostri desideri.
Tutto questo ci porta via molto tempo e risorse.
Le energie che un essere umano ha a disposizione quotidianamente
sono evidentemente limitate; è pertanto importante
usarle in modo ottimizzato ed equilibrato nei diversi
settori della nostra attività. È evidente che se le utilizziamo
tutte a fini lavorativi, difficilmente riusciremo ad
avere una vita sentimentale e affettiva appagante. Men che
meno se sprechiamo le nostre risorse in conflitti, rancori e
risentimenti che non danno altro risultato se non quello di
lasciarci spossati e privi di forze sia fisiche sia, soprattutto,
mentali.
Per riuscire ad attuare efficacemente le strategie di seduzione
è quindi di fondamentale importanza avere l’atteggiamento
giusto.
Qual è l’atteggiamento giusto? È l’atteggiamento di chi è
distaccato dal risultato.
Il fatto di essere distaccato dal risultato elimina l’ansia dal
raggiungimento dell’obiettivo, la cosiddetta «ansia da prestazione
». I risultati verranno quando si metterà in atto il
gioco della seduzione semplicemente per il piacere di «giocare
» al gioco della seduzione. Questo è un aspetto di fondamentale
importanza: se non siamo distaccati dal risultato,
sarà più probabile il nostro fallimento.
Immaginate un conferenziere che ha preparato molto bene
la sua relazione: quando la prova da solo gli riesce tutto
in modo perfetto. Se questo conferenziere avrà lo stress di
riuscire bene a tutti i costi, il giorno della conferenza davanti
al pubblico probabilmente arrossirà, non gli verranno le
parole, si impappinerà. Questo succede perché lui non sta vivendo
l’evento come un gioco, non fa la conferenza semplicemente
per il piacere di farla, ma fa un grosso investimento
su di essa e questo produce una forte tensione. La nostra sfera
emotiva, che è sempre alla ricerca di tensioni emozionali,


avrà la possibilità, mettendogli i bastoni tra le ruote e quindi
facendolo fallire proprio lì dove lui vorrebbe riuscire, di
produrre una quantità notevole di «vettovaglie» emozionali.
È necessario pertanto imparare ad allenarsi anche in uno
sport chiamato vita. Fortunatamente è uno sport nel quale
tutti noi possiamo vincere e diventare campioni. Per allenarsi,
come in ogni sport che si rispetti, è necessario un programma
di allenamento che ci consenta di esprimere le nostre
potenzialità come mai abbiamo fatto prima.

CON SOLI 17 EURO Riceverai Via mail DISPENSE E FILE AUDIO che ti permetteranno di:



Imparare ad ottenere senza chiedere, utilizzando la Comunicazione Non Verbale e l'osservazione del linguaggio del corpo;
Imparare a coinvolgere le persone piuttosto che parlare e discutere soltanto;
Cosa evitare assolutamente per non essere seduttivo o peggio ancora essere etichettato solo e per sempre un amico o un amica!
Capire solo dopo pochi minuti dai gesti e dagli altri segnali del corpo cosa pensa veramente l'altra persona di noi;
Saper riconoscere ed amplificare tutti i segnali di attrazione fisica che la persona ci comunica con il suo corpo;
Intuire, capire e gestire una risposta positiva falsa ed agire tempestivamente prima del rifiuto consapevole;Individuare e conoscere tutti gli attivatori di attrazione e sapere come azionarli con grande profitto;
Trasformare una relazione superficiale in un rapporto d'amore, una conoscenza distratta in un innamoramento;
Riconoscere con precisione le differenti esigenze tra la sfera emotiva e la sfera logico-razionale;





Nessun commento: