martedì 17 luglio 2012

Costruisci la tua felicità con la ristrutturazione




E' possibile costruirsi la felicità?, come attrarre felicità ed amore? Ci sono delle procedure efficaci per essere felici?
Si con la ristrutturazione.
La ristrutturazione è utile anche nella seduzione, tra le tante applicazioni.
Il presupposto di questo tipo di ristrutturazione è che la persona non abbia una parte
predisposta per raggiungere un certo obiettivo, per cui bisogna costruirla.
Per costruire una parte che sia in grado di raggiungere uno specifico obiettivo la prima cosa
da fare è identificare un bisogno.
È importane definire la parte come funzione che deve svolgere e non come comportamento.
fase1.
Identificare l’obiettivo desiderato e la funzione della parte: “Voglio una parte che faccia X”.
fase2.
Riandate con la memoria a qualche volta in cui avete fatto X o qualcosa di simile.Entrate
dentro l’esperienza e rivivete tutti gli aspetti connessi al compiere X o parti di X.
Esaminate ciascun ricordo in tutti i sistemi rappresentazionali.
fase 3
Create un insieme dettagliato di immagini riguardo a come vi comportereste se
effettivamente steste mettendo in atto ciò che questa parte di voi deve far fare per
raggiungere l’obiettivo X.
a) Create prima una sequenza da cui siete dissociati
b) Entrate dentro alle immagini e ripetere tutta la sequenza sperimentando tutte le sensazioni
che dà questo comportamento.
c) Se non si è soddisfatti tornare al punto 3a e cambiare il film, continuando così finchè non
si è soddisfatti della fantasia, sia dall’esterno che dall’interno.
fase 4
Effettuare una verifica ecologica: accertarsi che non vi siano parti contrarie alla
realizzazione della fantasia.
Se ci sono delle parti contrarie accertarsi della funzione che questa parte assolve.
fare un elenco completo scritto di tutte le parti che fanno obiezioni e delle relative funzioni.
fase 5
Soddisfare tutte le parti che fanno obiezioni
Ridefinire la parte che si sta creando in modo da tenere conto di tutte le funzioni delle parti
che fanno obiezioni.
tornare alla fase 3 e rifare il ciclo finchè non ci sono più parti che fanno obiezioni.
fase 6
Chiedere all’inconscio di analizzare la fantasia e di ricavarne tutti gli elementi fondamentali per costruire una parte e darle un’identità.
fase 7
Verificare che la parte esista:
1) chiedetelo direttamente
2)fare ripetutamente un ricalco anticipato
3)fare agire la parte e vedere che si comporta in modo adeguato

Nessun commento: