mercoledì 29 agosto 2012

Conquistare concretamente l'uomo che desideri



Per conquistare concretamente l'uomo che desideri , devi agire in profondità.
Non limitarti ad attrarlo sessualmente, che può essere una buona esca, ma agire andando oltre quella che è la sfera sessuale, scendendo al livello dei valori e delle credenze.
Conoscere valori e credenze della persona che ci interessa è fondamentale per instaurare un legame più solido e duraturo.
La conoscenza dei valori e delle credenze della persona che ci interessa le possiamo scoprire attraverso il dialogo. È attraverso la parola che le persone (a meno che non mentano consapevolmente) che esprimono quelle che sono le loro esigenze e convinzioni logiche, e quindi i loro valori e le loro credenze.




Le persone normalmente ci dicono i loro valori rispondendo alla domanda “che
cosa è importante per te?” e le loro credenze rispondendo alla domanda “che
cosa ne pensi di..?”.
È evidente che queste domande vanno distribuite nel corso di più conversazioni, in momenti diversi.
Non devono apparire assolutamente una sorta di “interrogatorio”. 
Dobbiamo fornire piccoli input e noteremo che le persone, a meno di particolari chiusure,
sono molto ben disposte a parlarci, spesso senza neanche rendersene conto,
delle loro credenze e dei loro valori.
Sottolineo l’importanza di essere delicati ed indiretti nello scoprire i valori e le
credenze della persona che ci interessa.
In questi casi la fretta è cattiva consigliera.
Ricalco dei valori e delle credenze
Una volta che abbiate scoperto quelli che sono i valori e le credenze della
persona che ci interessa, bisogna procedere con il ricalco.



Con il termine ricalco si intende un allineamento ed una sintonizzazione sugli stessi valori e sulle stesse credenze.
Ricalcare i valori non significa “ricopiare” in modo indiscriminato i valori dell’altro dichiarandosi sempre allineati.
È molto importante il concetto di complementarietà.
Facciamo un esempio:
se l’uomo che ti interessa ha come valori la famiglia e la carriera quindi potenzialmente incompatibili potrebbe essere utile ricalcare solo il valore della
famiglia, in questo modo la sua parte logica avrà la consapevolezza che potremmo supportarlo nella sua esigenza di carriera garantendogli la possibilità
di appoggiarlo e supportarlo facendoci carico (in buona parte) nella gestione dei figli, sgravandolo di tutta una serie di impegni in modo tale da permettergli di dedicarsi al suo lavoro.
Far prendere degli impegni Attuate le tre stimolazioni, istintuali, emozionali , logico – razionali, si deve ovviamente passare richiedere degli impegni.
Se avrete “seminato” in modo corretto sicuramente riuscirete a “mietere il raccolto”.
Gli impegni che la persona dovrà prendere dovranno coincidere con quelli che sono i vostri obiettivi.
La strategia migliore per far si che l’uomo che vi interessa prenda degli impegni nei vostri confronti è quella della gradualità.
Prendersi dei grossi impegni di colpo può spaventare, invece prendersi lo stesso impegno sotto forma di piccoli impegni che si sommano nel tempo non
spaventa e sembra quasi frutto di una scelta e decisione personale e non frutto di una forzatura.
Gli impegni, che ripeto devono coincidere (per lo meno il più possibile) con il
vostro obiettivo, devono essere dilazionati nel tempo ma il fattore tempo deve essere controllato.
Bisogna cioè evitare che passi troppo tempo in una determinata condizione altrimenti tende a consolidarsi un’abitudine, dalla quale sarà poi più difficile sradicarsi. In pratica gli impegni successivi devono essere piccoli ma ravvicinati
in modo che non ci sia tempo di consolidamento in una certa situazione non coincidente con quello che è il nostro obiettivo.
Ad obiettivo raggiunto invece si dovrà prestare attenzione ad evitare cambiamenti in modo tale che la situazione voluta si consolidi, si rafforzi,
diventando infine un’abitudine.
Un buon modo di operare è quello di far coincidere i nostri obiettivi parziali (o sotto – obiettivi) con gli impegni parziali

Nessun commento: