domenica 13 gennaio 2013

Mente emotiva e comunicazione




Mente emotiva e comunicazione esterna ed interna sono estremamente correlati e sono utilissimi per il miglioramento personale e l'autostima.
Vediamo di capire cosa si intende con  COMUNICAZIONE A LIVELLO EMOTIVO e con parole che emozionano.
Alcuni hanno paragonato la mente emotiva ad un servomeccanismo che, dopo che noi abbiamo appreso consciamente un'esperienza, la fa propria e ci permette di farla più velocemente e rapidamente e, soprattutto, senza pensarci.
Noi abbiamo imparato consciamente a guidare l'auto, ma, adesso, quando guidiamo, le varie operazioni ci sono divenute automatiche, e noi non dobbiamo più pensare ai movimenti che dobbiamo fare cosicchè possiamo parlare e guidare.
Nella stesso modo noi abbiamo imparato tante altre maniere di rapportarci al mondo esterno, e non ci interroghiamo più consciamente su quello che facciamo; a volte il nostro "operato automatico" può 
essere giusto, ma a volte può anche essere sbagliato e spesso comunichiamo automaticamente senza saperlo cose che non vorremmo comunicare.

La comunicazione emotiva può anche avvenire interiormente. 
In questi casi si ha LA COMUNICAZIONE INTERIORE
La nostra comunicazione esterna è influenzata e dipende dalla nostra comunicazione interna, e ogni nostro pensiero tende a provocare un cambiamento nella nostra maniera di rapportarci all'ambiente esterno.
A volte noi non ci accorgiamo di come il nostro modo di pensare influenzi la nostra comunicazione, perchè la nostra attenzione può rendersi conto solo degli elementi della comunicazione di cui siamo consci, mentre il nostro modo di pensare agisce sul nostro modo subconscio di gestire la comunicazione in maniera "automatica".
Una persona che ha paura di essere rifiutata dagli altri, ad esempio , nel momento in cui deve parlare in pubblico, potrà controllare le sue parole e magari anche il suo tono di voce, ma il suo timore trasparirà da mille altri comportamenti.
Così come il nostro modo di pensare può influenzare la nostra comunicazione negativamente, può farlo però anche positivamente; ed è importante capire che noi possiamo concepire delle maniere nelle quali possa migliorare la nostra relazione col mondo esterno e attraverso un'efficace comunicazione interiore, possiamo poi far sì che questo messaggio di miglioramento venga recepito pienamente dalla nostra mente subconscia di modo che l'integrità della nostra comunicazione, tanto conscia che subconscia, vada in un'unica coerente direzione.
ESERCIZIO : il sottotesto
Spesso, nelle interazioni umane, ci si fa bloccare da pensieri negativi.
Un venditore, ad esempio, potrebbe essere convinto che un cliente non puo` trarre soddisfazione dal suo prodotto.
Una maniera di risolvere tale problema e` il "sottotesto" ovverosia parlarsi mentalmente durante l'esecuzione di un'azione.
Questo esecizio vi fa capire quanto profondamente siamo influenzati dai nostri pensieri nelle nostre realazioni
a) creiamoci un sottotesto altamente positivo del tipo: "sicuramente gli altri hanno vantaggio da quello che offro" e ripetete questa frase mentalmente varie volte prima di incontrare il vostro interlocutore
b) notare quello che accade
l’autoipnosi puo` ovviamente incrementare questo risultato

Nessun commento: