venerdì 18 gennaio 2013

Sedurre esercitando fascino



Sedurre esercitando fascino e' possibile ovviamente se si è in grado di produrre fascino. Che cosa e' il fascino? È la capacità di coinvolgere , apparentemente con leggerezza, ma in realtà con profondità , tessendo una tela di emozioni. La persona di fascino colpisce per il suo distacco dal risultato e per la sua assenza di dipendenza dai bisogni. 

Esercitare fascino significa comprendere il mondo ed agire sul mondo. In prima istanza si potrebbe pensare che questi due obiettivi siano indissolubilmente legati. Infatti per agire non bisogna avere una buona intelligenza della situazione , e inversamente, l'azione stessa non è forse indispensabile per una buona comprensione dei fenomeni? Ma l'universo , nella sua immensità , e la nostra mente, nella sua debolezza sono lontani dall'offrirci sempre un accordo perfetto: non mancano gli esempi di situazioni che comprendiamo perfettamente , ma in cui si trova ugualmente una incompleta incapacità di agire. 

Inversamente ci sono situazioni in cui si può agire efficacemente senza comprenderne i motivi. Quando non si agisce le persone spesso fanno buon viso a cattivo gioco accettando stoicamente il verdetto del destino. Il mondo brulica di situazioni in cui visibilmente possiamo intervenire ma senza sapere bene come si manifesterà l'effetto del nostro intervento. 
Esercitare fascino significa quindi avere la capacità di agire efficacemente sul modo attraverso azioni consapevoli che possono lasciare la nostra impronta sul mondo stesso. 
Esercitare fascino e' anche la capacità di tessere una rete di contatti, divenendo un punto di riferimento per gli altri , ottenendo da loro stima e considerazione . 
Esercitare fascino e' anche la capacità di vivere emozioni e trasgressioni senza diventarne dipendenti o succubi. 

Comprendere l'impulso profondo che spinge alla trasgressione: un sogno erotico che è' stato dimenticato ma che ha lasciato nell'anima un languido fermento. 
Violare alcuni divieti, trasgredire ogni tanto il proprio ruolo istituzionale, assume un valore simbolico che permette un'unione più profonda con la propria emotività che, pertanto non avrà più motivi per metterci i bastoni tra le ruote e per farci fallire nel raggiungimento dei nostri obiettivi.  
Una sfera emotiva affamata di emozioni, cercherà di auto procurarsele facendoci fallire la dove vorremmo riuscire, mentre se imparano a nutrirla di emozioni, attraverso piccole trasgressioni , avremo un prezioso alleato interno che ci aiuterà a manifestare , produrre ed esercitare fascino.

Nessun commento: