venerdì 14 giugno 2013

Verso ed Inverso



Il sistema mentale è un sistema duale. Esiste sempre un verso e un inverso che si confrontano e lottano per l'egemonia del sistema.
Questo concetto, per noi occidentali innovativo, è  parte integrale delle filosofia
orientali e viene trattato nella pratica del DO-IN.
Il concetto di verso e inverso  trae origine dal concetto di Yin e Yang.


Lo yin e lo yang sono due famosi princìpi complementari della filosofia cinese che secondo la tradizione dirigono i diversi aspetti della vita.I due lati del simbolo rappresentano il giorno e la notte, la luce e il buoio, i due lati di una collina colpiti dal sole, che ne lascia quindi uno in ombra. 
Il concetto dello Yin e dello Yang è la generalizzazione simbolica di come esistano due aspetti opposti e introduce il concetto di verso e inverso.

Lo yin (nero) e lo yang (bianco) sono anche detti "i due pesci Yin e Yang" (陰陽魚), perché sono due metà uguali con la maggior concentrazione al centro e sul rispettivo lato, quando lo yang raggiunge il suo massimo apice comincia inevitabilmente lo yin. Un chiaro esempio è il giorno e la notte: quando il buio più totale è arrivato comincia la sua discesa e lo yang comincia la sua ascesa.
Come nel detto: "Hai toccato il fondo... adesso non puoi far altro che risalire", oppure "Più in basso di così non puoi andare", per "fondo" si intende che si è proprio nella peggiore delle situazioni (completo yin); la seconda parte, "adesso non puoi far altro che risalire" significa che adesso inevitabilmente comincia lo yang, ovvero si può solo migliorare.
Una scalata in montagna è un altro esempio calzante; si sale finché non si arriva alla vetta (completo yang) e di qui non si può far altro che scendere, ovvero comincia lo yin. Il concetto di yin - yang esprime l'ambiguità umana, la sempre crescente ricerca della perfezione, ma, nel contempo, il bisogno di una vita imprecisa, non impeccabile, sempre legata alla voglia di imperfezione interiore da cui l'umanità stessa è segnata sin dall'inizio dei tempi.


 Ogni definizione è precisa quando c’è
un termine di paragone: non potremmo aver chiaro cos’è la luce senza l’idea del buio o cos’è l’autostima senza il concetto di disistima.
I due opposti sono interdipendenti, se viene cambiata la definizione
del verso, automaticamente anche l'inverso cambia.
Yin, Yang si regolano a vicenda perché alla crescita dell'uno, automaticamente diminuisce l'altro e nel sistema abbiamo sempre un
elemento maggioritario che ne detiene l’egemonia.
Queste due forze sono opposte e il sistema è regolato da questa semplice regola:
Se la forza Yin detiene l'egemonia sul sistema vuol dire che è maggioritario rispetto a Yang
Se la forza Yang detiene l'egemonia sul sistema vuol dire che è maggioritario rispetto a Yin
L'elemento maggioritario detiene il potere del sistema e regola ilsistema con le proprie leggi.
Nello stesso modo possiamo definire l’Autostima e Disistima due forse opposte.
In un sistema mentale l'elemento egemone che detiene il sistema regola il sistema con le sue leggi.
Quindi se è Egemone l’ autostima l'individuo sarà proiettato nel ciclo del successo, mentre se è egemone la Disistima l'individuo sarà proiettato nel ciclo dell'insuccesso .

Nessun commento: